Pensierino della sera

Considerazioni personali, idee, stati d'animo
Avatar utente
lalupaceltika
Messaggi: 106
Iscritto il: 19/06/2016, 21:22

Re: Pensierino della sera

Messaggio da lalupaceltika » 15/09/2018, 8:21

briciolablu ha scritto:
13/09/2018, 21:21

Il menu deve piacere a Voi, non ho problemi con il cibo.
Andiamo molto d'accordo [0latodes]
Certo, ma se piace anche agli invitati è meglio ancora, quindi, se qualcuna vuole suggerire un piatto particolare da aggiungere al menù ben venga! E fu così che al matrimonio della Lupa il pranzo durò due giorni con 124 portate :lol: :lol: :lol: :lol:

LLC [0cool]
se volete scrivermi: katarsi2000@yahoo.it
Avatar utente
UnGiornoCredi
Messaggi: 395
Iscritto il: 31/07/2016, 7:24

Re: Pensierino della sera

Messaggio da UnGiornoCredi » 15/09/2018, 14:48

Lupa, se ci sono fiumi di vino non occorre altro. ;)
L unico consiglio.. curare l alcol in tutte le sue declinazioni, dal prosecco d'apertura allo champagne, per finire con i vini da dessert :P
"Io dipingerei di colori i muri
e stelle sul soffitto
ti direi le cose che non ho mai detto"
Avatar utente
lalupaceltika
Messaggi: 106
Iscritto il: 19/06/2016, 21:22

Re: Pensierino della sera

Messaggio da lalupaceltika » 17/09/2018, 21:59

UnGiornoCredi ha scritto:
15/09/2018, 14:48
Lupa, se ci sono fiumi di vino non occorre altro. ;)
L unico consiglio.. curare l alcol in tutte le sue declinazioni, dal prosecco d'apertura allo champagne, per finire con i vini da dessert :P
Evvai col prosecco! A seguire un Gattinara intenso, con sentori di fiori e spezie, per accompagnare il risotto alla novarese; poi si va giù di Barbaresco col brasato al Barolo e non può mancare un buon Grignolino per innaffiare il fagiano al ginepro. Per finire, fiumi di Moet et Chandon senza dimenticare il mio adorato Berlucchi Rosa e un buon Passito di Pantelleria che non guasta mai! Ah, per la mia sposa una damigiana di Lambrusco amabile, il suo preferito. Poi saremo noi ad allietare grilli e rane con le stornellate ubriache... hic hic hic :hen :hen :hen
se volete scrivermi: katarsi2000@yahoo.it
vittua
Messaggi: 127
Iscritto il: 08/07/2016, 15:56

Re: Pensierino della sera

Messaggio da vittua » 18/09/2018, 16:44

Che dire? Sono sempre più incuriosita dai vini e dal menù. Chissà come è un Gattinara intenso? E il risotto alla novarese (mai assaggiato) qui proposto in abbinamento. Farei prima a dire quello che conosco, tipo il prosecco, il Grignolino, il Moet et Chandon e il Lambrusco amabile. Dunque rimane tanto altro da gustare come prima volta.

Se poi per caso, anche se ora non mi sembra necessario, tu volessi un tocco di nostalgia del mare, ci penserei su per gli abbinamenti da consigliare.
vittua
Messaggi: 127
Iscritto il: 08/07/2016, 15:56

Re: Pensierino della sera

Messaggio da vittua » 18/09/2018, 16:45

[0scratch] oltre al Passito di Pantelleria, naturalmente.
Avatar utente
UnGiornoCredi
Messaggi: 395
Iscritto il: 31/07/2016, 7:24

Re: Pensierino della sera

Messaggio da UnGiornoCredi » 18/09/2018, 19:27

Suggerisco anche il Moscato di Pantelleria, meno liquoroso del Passito.
"Io dipingerei di colori i muri
e stelle sul soffitto
ti direi le cose che non ho mai detto"
Avatar utente
lalupaceltika
Messaggi: 106
Iscritto il: 19/06/2016, 21:22

Re: Pensierino della sera

Messaggio da lalupaceltika » 24/09/2018, 23:07

vittua ha scritto:
18/09/2018, 16:44
Che dire? Sono sempre più incuriosita dai vini e dal menù. Chissà come è un Gattinara intenso? E il risotto alla novarese (mai assaggiato) qui proposto in abbinamento. Farei prima a dire quello che conosco, tipo il prosecco, il Grignolino, il Moet et Chandon e il Lambrusco amabile. Dunque rimane tanto altro da gustare come prima volta.

Se poi per caso, anche se ora non mi sembra necessario, tu volessi un tocco di nostalgia del mare, ci penserei su per gli abbinamenti da consigliare.
Il Gattinara ha un profumo speziato, il sapore ricorda la ciliegia, la rosa e la liquirizia ed è molto persistente, per questo lo definisco "intenso". Il risotto alla novarese è chiamato "paniscia". Gli ingredienti sono: riso della varietà Arborio, Carnaroli o Roma, fagioli borlotti, cavolo verza, carota, sedano, cipolla, vino rosso (possibilmente delle Colline Novaresi), lardo (non il burro), cotica di maiale, salam d'la duja, sale e pepe. In effetti sarebbe meglio gustarlo d'inverno perchè molto calorico e pesante... dopo una bella paniscia solo i supermangiatori riescono a trovare lo spazio per altro, ma se ci limitiamo a un assaggio e non esageriamo troppo ce la possiamo fare, senza sacrificare il fagiano al ginepro e il brasato al Barolo con polenta. Si consiglia di stare a digiuno almeno 24 ore prima del mio pranzo di matrimonio! :lol: :lol: :lol:

Se vogliamo aggiungere un tocco di mare a questo menù già bello ricco opterei per un polipo con patate e olive innaffiato da un Muller thurgau [0inlov]
se volete scrivermi: katarsi2000@yahoo.it
Avatar utente
lalupaceltika
Messaggi: 106
Iscritto il: 19/06/2016, 21:22

Re: Pensierino della sera

Messaggio da lalupaceltika » 24/09/2018, 23:10

UnGiornoCredi ha scritto:
18/09/2018, 19:27
Suggerisco anche il Moscato di Pantelleria, meno liquoroso del Passito.
Facciamo tutti e due. Prosit! [0clap]
se volete scrivermi: katarsi2000@yahoo.it
Avatar utente
UnGiornoCredi
Messaggi: 395
Iscritto il: 31/07/2016, 7:24

Re: Pensierino della sera

Messaggio da UnGiornoCredi » 25/09/2018, 15:05

Due mesi per digerire la paniscia😂
"Io dipingerei di colori i muri
e stelle sul soffitto
ti direi le cose che non ho mai detto"
vittua
Messaggi: 127
Iscritto il: 08/07/2016, 15:56

Re: Pensierino della sera

Messaggio da vittua » 25/09/2018, 16:22

Ancora prima del digerire, c'è la fase dell'acquolina in bocca al solo leggere il menù.
Mi sembra invitante l'abbinazione tra polipo e patate e il Muller turgau.
Per quanto io sia una fan dei vini bianchi liguri, il Muller turgau ha il suo perché con il polipo e patate.

Per ciò che riguarda il periodo della digestione, immagino qualche momento in cui ci si sdraia per terra ad osservare la luna e le stelle, là in alto e più in alto rispetto alla collina formata dalla pancia/paniscia, magari dopo aver ballato nel bosco durante la serata del matrimonio.

[chit]
Rispondi